skip to Main Content

Il tesoro della Palermo Sotterranea

La catacomba di Porta d’Ossuna è il più grande cimitero ipogeo paleocristiano di Palermo. Il sito è posto nella depressione naturale del Papireto a nord-ovest della città, e fu tagliato lungo Corso Alberto Amedeo per l’edificazione dei bastioni cinquecenteschi. Il complesso fu scoperto nel 1739 durante i lavori per la costruzione del convento delle Cappuccinelle ed esplorato dal Principe di Torremuzza, mentre nel 1907 fu studiato per la prima volta da Joseph Führer e Victor Schultze. Durante la seconda guerra mondiale le catacombe vennero utilizzate come ricovero della popolazione per rifugiarsi dai bombardamenti.

Oggi la catacomba viene frequentemente accostata alla leggenda dei Beati Paoli, in quanto Luigi Natoli, autore dell’omonimo romanzo, la menziona diverse volte ambientando al suo interno alcuni momenti salienti del racconto.

L’ingresso è oggi su Corso Alberto Amedeo, preceduto da un vestibolo circolare costruito per volere di Ferdinando I di Borbone nel 1785, di cui resta un’iscrizione celebrativa all’entrata; l’ingresso originario al cimitero era posto a sud-ovest, dove ancora oggi si trova un rampa d’accesso con sette gradini ed un basamento trapezoidale probabilmente impiegato come mensa per i refrigeria (banchetti funebri). La catacomba è articolata su un asse est-ovest e diversi corridoi perpendicolari, dove si aprono arcosoli polisomi, loculi e cubicoli. Le pareti erano dipinte, ma oggi restano solamente alcune tracce di intonaco. Alla scoperta nel XVIII secolo fu rinvenuta un’iscrizione funeraria per una bambina (CIL X, 7333), oggi conservata al Museo Archeologico Regionale “Antonio Salinas”. La struttura, nonostante le dimensioni più modeste, è simile alle catacombe di Siracusa e risale al IV-V secolo.

La visita è guidata dagli archeologi della Cooperativa ArcheOfficina in italiano e in inglese e ha una durata di circa 40 minuti.

Le visite sono rivolte a visitatori locali, turisti e scolaresche, per le quali sono previsti degli approfondimenti inerenti al lavoro dell’archeologo e a temi di interesse storico.

Giorni e orari di apertura

Da Giugno a Settembre: tutte le domeniche dalle 16:00 alle 20:00.
Da Novembre a Maggio: tutte le domeniche dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

Biglietti

Intero € 5,00

Ridotto € 3,50 (under 18, scolaresche, studenti universitari)

Gratis per accompagnatori di gruppi e bambini sotto i 6 anni.

Info e Prenotazioni

327 9849519320 8361431

prenota@archeofficina.com

Corso Alberto Amedeo n. 110 – 90100, Palermo.

Prenota ora la tua visita

Back To Top